• Current
  • PRESS ENTER

    GREG LAMY QUARTET

    14 OTTOBRE 2017

    Presentazione ufficiale in Italia del nuovo album “Press Enter” dell’energico quartetto di Greg Lamy, chitarrista nato a New Orleans (U.S.A.) e residente tra il Lussemburgo e Parigi. Lamy è “un chitarrista con un suono puro e fresco capace di creare climi melodici diversi con un fraseggio fluido, un musicista con un grande futuro” (Lionel Loueke). Nel 2016, Lamy è artista jazz più esportato del Lussemburgo. “Meeting” - album del 2013 - è un bestseller dell’etichetta belga Igloo Records, con la quale nell’anno in corso pubblica il suo quarto album “Press Enter”. Lamy è impegnato da diversi anni in una vasta attività live che lo ha visto collaborare, in tutto il mondo, con grandi artisti europei come Marco Massa, Quentin Liégeois, Ernie Hammes, ecc. Ma la sua cifra poetica si esprime con ancor maggiore incisività proprio alla guida del suo quartetto, una compagine di virtuosi, forti di un’intesa straordinaria, capace di un groove inusuale che non lascia indifferenti gli uditori più esigenti.

  • UN[FOLK]ETTABLE TWO

    NICO MORELLI QUINTETTO

    13 OTTOBRE 2017

    Prima assoluta in Italia per UN[FOLK]ETTABLE TWO, ultimo lavoro discografico di Nico Morelli che segue di dieci anni a UN[FOLK]ETTABLE - Pizzica & Jazz Project. In entrambi gli album l’attenzione è rivolta alle convergenze tra jazz della musica popolare del sud Italia per dare vita ad un progetto musicale che si sviluppa secondo un filo narrativo ispirato da registrazioni etnografiche di tradizione popolare e prende forma grazie all'incontro di Morelli con l’etnomusicologa Flavia Gervasi. Un’ibridazione che nasce da una comunanza di elementi quali il ritmo, gli ampi spazi improvvisativi e l’indissolubile legame con il territorio e la storia delle comunitá di origine. Da un lato, il popolo afroamericano e i campi di cotone del Mississipi, dall’altro una societá rurale e arcaica del medirterraneo e le distese verde-argentine degli ulivi pugliesi. Violenze e privazioni da un lato, sfruttamento e di abusi dall’altro. Morelli - che dal 1998 risiede a Parigi - è riconosciuto oggi come uno dei migliori jazzisti italiani per il virtuosismo e la sensibilità del suo pianismo. Moltissime le collaborazioni eccellenti come Flavio Boltro, Enrico Rava, Paolo Fresu, Marc Johnson, Roberto Gatto, Bruno Tommaso, Roberto Ottaviano, Bob Mover, Sylvain Beuf, André Ceccarelli, Giovanni Tommaso e molti ancora.

  • ABOUT JIMI HENDRIX

    PURPLE WHALES feat. D.GRECHI ESPINOZA

    12 OTTOBRE 2017

    Un progetto su Jimi Hendrix è come un progetto su Mozart: tanto complesso quanto entusiasmante” Con queste parole Simone Graziano descrive il recente lavoro su Jimi Hendrix nato per la collana “Jazz Italiano” di La Repubblica - L’Espresso che sará presentato in prima assoluta per Milano nel contesto di AH-UM MILANO JAZZ FESTIVAL quindicesima edizione. Un “esperimento” talmente riuscito che non si è esaurito nella pubblicazione di un CD, ma continua a evolversi attraverso le personalità di alcuni dei più talentuosi e apprezzati musicisti della recente scena jazzistica. L’organico scelto per questo lavoro è lontanissimo da quanto era solito proporre Hendrix. È un sestetto senza né chitarra, né basso, con voce femminile, violoncello, fender Rhodes, synth, pianoforte, batteria e sax tenore. Gran parte del repertorio proposto si basa su alcuni dei brani più famosi del rivoluzionario chitarrista (Hey Joe, Little Wing, Wind Cries Mary, Angel), scelta che conferisce al progetto un alone filologico seppure calato in una dimensione “visionaria” ed estremamente originale.